Top
Glicine #C9A0DC – BLOG IDEEINFELTRO.COM
fade
3646
post-template-default,single,single-post,postid-3646,single-format-standard,eltd-core-1.2.1,flow-ver-1.7,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-6.9.0,vc_responsive

Glicine #C9A0DC

Glicine #C9A0DC

Devi scegliere un colore per la tua prossima decorazione. Ecco un ‘classico” (dal 2019 a questa parte… :)…

 

Il glicine come colore è il risultato dell’unione del viola e del bianco. Anche se reintrodotto solo di recente nel mondo della moda e nelle aziende che producono pitture e vernici, questa tonalità vanta una lunga tradizione che deve molto alla pianta da cui trae il nome. Infatti, la pianta del glicine era conosciuta sin dall’Antichità in Asia, dove veniva coltivata specialmente in Cina, e poi venne importata in Europa grazie a Marco Polo.

Nel corso di tutti questi anni, si è andata a creare attorno al glicine e al suo colore una ricca simbologia. Innanzitutto, tale tinta avrebbe il significato di femminilità e sensualità.

 

In Oriente e nel buddhismo, invece, esso sarebbe simbolo di pace e serenità ed è uno dei colori centrali proprio di questa filosofia e stile di vita. Non stupisce, quindi, vederlo molto spesso come decorazione di templi e statue e trovare gli omonimi fiori come abbellimento.

Vuoi mostrarci le tue creazioni in glicine?

 

Taggaci su INSTAGRAM. Ti aspettiamo!

No Comments

Post a Comment